Montare un terminale di scarico per moto omologato è il miglior modo per aumentare le prestazioni della propria moto senza spendere una fortuna e, soprattutto, rimanendo entro i confini della legge.

La questione è tuttavia delicata, anche perché oggetto di alcuni fraintendimenti e di false credenze. Vale dunque la pena indagare, fornire tutte le informazioni necessarie ai proprietari di moto e, perché no, consigliare un buon punto vendita a chi sta cercando un terminale di scarico per moto.

Cos’è un terminale di scarico moto omologato

Prima di tutto rispondiamo alla domanda: cos’è un terminale di scarico per moto omologato? Un terminale di scarico, benché non di serie, si definisce omologato se rispetta i criteri imposti dalla legge in materia di gas di scarico e di rumore. La normativa è chiara in merito e, anzi, stabilisce il numero massimo di decibel che è possibile produrre.

La necessità di rispettare la legge potrebbe entrare in contrasto con le caratteristiche dei terminali più performanti, ovvero di quelli sportivi. Infatti, questi da un lato migliorano le performance e dall’altro “aumentano il sound”, rischiando così di superare il limite.

Ebbene, tale rischio è solo teorico. Infatti, i terminali possono essere dotati di DB Killer, un dispositivo che ricorda un tappo e che può diminuire i decibel senza impattare più di tanto su tutti gli altri parametri.

Non è un dettaglio di poco conto: grazie al DB Killer è possibile montare un terminale di scarico per moto perfettamente omologato e allo stesso tempo sportivo, tale da garantire ottime prestazioni e tutti gli altri vantaggi connessi a questo elemento.

I vantaggi di montare un terminale di scarico per moto

Dunque, quali sono i vantaggi, e di conseguenza i motivi, per montare un terminale di scarico ad alte prestazioni, ovviamente omologato? Ecco un rapido recap.

I terminali di scarico muovono attualmente un mercato florido. D’altronde, coniugano efficacia e convenienza. Inoltre, si reperiscono facilmente, se si cerca nei posti giusti. In genere, a ciascun articolo corrisponde un mezzo o una gamma piuttosto circoscritta di mezzi, ma alcuni vantano un carattere universale, e possono essere montati su una vastissima gamma di moto.

A chi rivolgersi

Dove acquistare un terminale di scarico per moto? Una domanda non di poco conto, visto il rischio – molto alto in questo settore, di rivolgersi alle persone sbagliate e quindi effettuare acquisti poco in linea con le proprie esigenze o con le disposizioni di legge.

L’ideale sarebbe rivolgersi a un punto vendita gestito da appassionati di moto, e quindi in grado di rivolgersi con efficacia e competenza ad altri appassionati di moto. Da valutare è soprattutto l’offerta, che dev’essere ampia e varie, in grado di coprire il più ampio numero di moto possibili. Un altro punto da considerare è la qualità del servizio di assistenza, che dev’essere finalizzato (anche) a guidare l’acquirente nel percorso di scelta.

A rispettare questo identikit è in particolare MotoSound. E’ un rivenditore di terminali ben fornito, che opera online ma esprime la cura nella gestione del cliente tipico dei negozi fisici. L’offerta è veramente sterminata, e fa riferimento alle migliori marche. Ovviamente tutti gli articoli sono omologati e rispettano, spesso in virtù del DB Killer, i requisiti di legge.

Il tutto è valorizzato da un servizio di assistenza efficace: l’acquirente viene accompagnato nella scelta del terminale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *