Come pulire i divani in alcantara? Beh, certo potresti affidarti ad un professionista del settore, ma se la macchia è fresca e vuoi correre subito ai ripari puoi anche usare metodi fai da te. Saprai bene che l’alcantara stessa è delicata, specie se poi il tuo modello di sofà è anche non sfoderabile, ma nulla è impossibile e scopri qui come pulire senza stress il divano il alcantara in modo facile ed efficace.

Che cos’è l’alcantara?

Prima di capire come pulire il divano in alcantara vediamo nel dettaglio di che materiale si tratta. Di fatto è una particolare tipologia di tessuto ottenuto da una combinazione originale di tessitura e da un successivo processo di drenatura. L’alcantara inoltre è un filato che, straordinariamente, non ha una trama ed è utilizzatissimo nell’arredo, si rivestono infatti divani, pouf, cuscini singoli, testiere del letto e così via. Data la particolarità del materiale anche molte case di moda, e automobilistiche, hanno scelto l’alcantara per foderare i loro prodotti e renderli ancora più esclusivi. Ma che aspetto ha l’alcantara? Possiamo azzardare al fatto che questo materiale sembra un tessuto scamosciato, ma è sottile, morbido anch’esso al tatto e declinabile in infinite colorazioni, anche molto stravaganti. In America sono sempre state molte, ad esempio, le auto che hanno interni realizzati con l’alcantara e pure nel tuning si utilizza tutt’ora.

L’alcantara si può lavare in lavatrice

Solitamente, e lo sparai bene anche tu, tutti i tessuti e gli imbottiti che hanno fodere di rivestimento appunto sfoderabili si possono lavare in lavatrice senza particolari problemi. L’importante è prediligere lavaggi delicati, cicli cioè che non superino i 30°C e sfruttare detergenti appositi. In alternativa si procede con lavaggi a mano, certamente più delicati ma da seguire con detersivi ad hoc ed evitando un ammollo troppo lungo e senza strofinare il tessuto. E poi ricorda sempre che i cuscini, le imbottiture, è bene che vengano lavate in lavanderia per evitare che l’interno si rovini, si deformi o si rompa irrimediabilmente. Ma come si lava l’alcantara? Se il produttore ha apposto sullo stesso tessuto del sofà un tagliandino con le istruzioni di lavaggio seguile. Altrimenti sì, prova a lavare le fodere in lavatrice, ma tenendo conto ciò che abbiamo detto sopra. Importante è per lo più l’asciugatura dell’alcantara, dovrai evitare un’esposizione diretta alla luce solare, alle fonti di calore come caloriferi e/o phone ed evitare pure l’asciugatrice. Inoltre, quando le fodere sono quasi del tutto asciutte pettinale con una spazzola apposita e lascia poi ad asciugare del tutto il tessuto.

L’alcantara si può lavare a secco?

Si l’alcantara si può lavare a secco, ma evita prodotti aggressivi come per esempio la trielina e i dispositivi che emettono vapore. Il lavaggio delle fodere di alcantara degli imbottiti, dei divani e similari è bene effettuarlo anche ogni giorno per evitare che il filato assorba troppo sporco, polvere e che cambi colorazione. Soprattutto in caso di macchie è bene intervenire subito per evitare che questa si secchi e risulti ancora più difficile da eliminare. Il lavaggio a secco dell’alcantara puoi effettuarlo in casa così: utilizza un panno di cotone, pulito e meglio ancora nuovo, bagnalo e strizzalo bene, bene. Passalo su tutta la superficie del divano, o di qualsiasi altro oggetto in alcantara, e lascia asciugare. È importante non bagnare troppo l’alcantara, ma inumidirla soltanto. Inoltre è preferibile utilizzare panni in cotone chiari, tinta unita e non con stampe e decorazioni, oppure pulisce ogni giorno il tuo imbottito in l’alcantara con l’aspirapolvere, totalmente a secco quindi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.